L’Eurovision Song Contest 2017 sarà ospitato a Kiev, in Ucraina

Di , scritto il 10 Dicembre 2016

di Giuseppe Correra

La manifestazione canora dell’Eurovision Song Contest per il nuovo anno 2017 si terrà in Ucraina, nella capitale Kiev. Nella bella immagine promozionale vedete lo spelling Kyiv, a cui come italiani non siamo molto abituati, che però sarebbe più corretto

Procediamo con ordine, descrivendo quello che è il vero significato di questo evento musicale a carattere internazionale.

L’Eurofestival, il cui nome ufficiale è Eurovision Song Contest, è un’evento di natura musicale, ideato nel lontano 1958 e organizzato dall’Unione Europea di Radiodiffusione. Si ispira molto da vicino al Festival di Sanremo italiano.

L’ultima edizione si è svolta a Stoccolma, decretando l’Ucraina vincitrice dell’evento con la cantante Jamala, che si è aggiudicata il primo posto sul podio esibendosi con una canzone dal testo con molti connotati storico-politici e non pochi accenni alla cultura popolare del suo Paese.

Per il nuovo anno 2017, sarà proprio l’Ucraina il Paese che ospiterà questa manifestazione, nella capitale Kiev. Questo dopo varie speculazioni editoriali presentat da alcune testate giornalistiche russe e tedesche, che ipotizzavano lo spostamento della sede del nuovo evento annuale da Kiev a Mosca.

La diatriba mediatica è cessata definitivamente  alcuni giorni fa, infatti, l’8 dicembre 2016 l’Assemblea Generale della European Brodcasting Union a Losanna (Svizzera), ha dato il via libera definitivo per la preparazione dell’evento per l’anno 2017 all’Ucraina.

Il Paese aveva posto la propria candidatura ad ospitare il prezioso evento musicale, proponendo questa rosa di città: Odessa, Cherson, Dnipro, Charkiv, Leopoli e Kiev. La Capitale ha superato definitivamente la selezione.

Ma vediamo nei dettagli cosa offrirà l’Eurovision Song Contest 2017, che raggiungerà la 62 esima edizione annuale.

Sarà suddiviso in tre fasi:

  • 9 maggio 2017, prima semifinale;
  • 11 maggio 2017, seconda semifinale;
  • 13 Maggio 2017, finale.

L’Assemblea Generale della European Brodcasting Union ha stabilito precise indicazioni per la stesura e la preparazione del prossimo Festival e ha assegnato per tale concorso un contributo organizzativo pari a 655,7 milioni di euro.

Il Presidente ucraino, ha dato disposizione tramite il quadro giuridico e normativo per l’appalto pubblico di beni e servizi necessari per la preparazione e lo svolgimento della manifestazione internazionale in terra ucraina.

I prezzi dei biglietti per assistere alla manifestazione saranno comunicati tra la fine di dicembre 2016 e inizio gennaio 2017.

Come ogni anno, la nazione ospitante conia un proprio “slogan” per presentare il Festival, in base al quale vengono sviluppati il concept dei design promozionali e le dovute scenografie. Quest’anno, in Ucraina il motto sarà A magic moment.

Con l’augurio che tale evento possa essere dare un notevole contributo economico alle casse dello Stato in termini di turismo e che l’Ucraina possa finalmente entrare definitivamente in maniera stabile in un contesto europeo che merita di diritto, per le tante risorse e potenzialità interne di cui il Paese dispone.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009