Colin Firth chiede la cittadinanza italiana per via della Brexit

Di , scritto il 27 Maggio 2017

L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europa fa paura anche ai VIP, come nel caso di Colin Firth (56 anni), il bravissimo attore inglese che abbiamo conosciuto in pellicole di successo come Il diario di Bridget Jones, Mamma Mia! e Il discorso del re, per il quale ha ricevuto un Oscar.

Evidentemente timoroso sulle future conseguenze che la Brexit potrebbe avere sulla sua famiglia, opta per la richiesta della doppia cittadinanza italiana-inglese perché dal 1997 è sposato con la produttrice Livia Giuggioli, da cui ha avuto due figli: Luca (16 anni) e Matteo (13 anni). Colin Firth parla molto bene l’italiano e vive tra a Chiswick (a ovest di Londra) e Città della Pieve, in Umbria.

Che non si sentisse particolarmente legato alla Gran Bretagna, ma molto di più agli Stati Uniti Firth non lo ha mai nascosto. Poi, per un europeista convinto come lui, la Brexit è stata troppo da sopportare, un «disastro di proporzioni inimmaginabili», come l’aveva definito lui stesso qualche mese fa, quando era stato ospite all’università La Sapienza. Che dire? Siamo lusingati di questo attestato di stima verso l’Italia.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009