L’analisi dei prezzi e dei volumi nell’interpretazione dei grafici

Di , scritto il 07 Marzo 2021
analisi dei prezzi

Per realizzare un’analisi tecnica efficace ed essere capaci di interpretare al meglio i differenti grafici messi a vostra disposizione nelle piattaforme di trading è essenziale padroneggiare l’analisi dei prezzi e dei volumi. Sono loro infatti che vi daranno le informazioni necessarie alle vostre prese di posizione.

A seguire forniamo in dettaglio le varie nozioni da assimilare per capire questi grafici e trarne profitto.

L’apertura e la chiusura

Il concetto di apertura rappresenta in realtà, per un determinato periodo, il valore di apertura di una valuta in rapporto ad un’altra. Non esiste beninteso nessun valore di apertura del mercato perché le valute vengono quotate di continuo. Ciò nonostante i vari investitori hanno la possibilità di determinare loro stessi dei “periodi di studio” che saranno espressi attraverso dei grafici (per esempio un grafico a candela giapponese).

Al contrario la chiusura rappresenta in questo caso, per un determinato periodo, il valore di chiusura di una valuta (sempre in rapporto ad un’altra). Esattamente come per il valore di apertura, non esiste in realtà un valore di chiusura del mercato.

Vi ricordiamo che il valore di apertura o il valore di chiusura non rappresentano di per sè stessi un’informazione probante. È la variazione tra un valore di apertura ed uno di chiusura, infatti, per un periodo determinato che vi darà gli elementi importanti da analizzare.

Le nozioni di “alto” e “basso”

Come i nomi stessi indicano, si tratta dei valori più alti e più bassi raggiunti da una coppia di valute o cross in un determinato periodo.

L’offerta e la domanda (Bid e Ask)

Come abbiamo visto in precedenza, sono i valori ai quali potete vendere o comprare. Il Bid corrisponde in questo caso all’offerta (o al prezzo offerto) cioè la cifra alla quale potete vendere. Al contrario, l’Ask rappresenta la domanda (o il prezzo richiesto) cioè la cifra alla quale potete comprare.

Definizione del volume

Per un periodo predefinito, il volume corrisponde semplicemente all’ammontare di tutte le transazioni effettuate. Come avremo occasione di vedere più avanti, è spesso in correlazione con le differenti fluttuazioni dei valori.

Infine troverete nei differenti grafici le posizioni aperte cioè le posizioni comprate e non chiuse.

Sai come funziona la borsa, giusto? All’apertura dei mercati puoi negoziare al rialzo o al ribasso migliaia di azioni, obbligazioni, ETF e indici (la valute invece sono scambiate sul mercato forex).

Ok, ma come investire in borsa concretamente? Ecco i passaggi fondamentali (e semplici) per iniziare da zero:

  1. Scegli un broker online per investire in borsa;
  2. Apri un conto di trading sulla piattaforma;
  3. Impara a impostare un ordine (long o short).

Attenzione! L’analisi dei grafici nel Forex richiede delle conoscenze specifiche ma non rappresenta difficoltà particolari una volta che le nozioni di cui abbiamo parlato in questo paragrafo sono state apprese ed assimilate. È quindi molto importante padroneggiare il linguaggio tecnico e finanziario in italiano ma anche i suoi sinonimi in inglese perché certi grafici non saranno necessariamente tradotti. Non esitate quindi a consultare uno dei numerosi lessici che potete trovare in linea ogni qualvolta avete il minimo dubbio riguardo al significato esatto di un termine.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009