Contro la pena di morte… anche i Maroon 5

Di , scritto il 08 Agosto 2007

La musica più volte si è impegnata in tematiche sociali, basandosi sul semplice fatto che alcuni messaggi veicolano con più semplicità se passati attraverso testimonial e personaggi famosi. Così anche la lotta contro la pena di morte è stato argomento di molti cantautori “impegnati” e innumerevoli band. Nel panorama internazionale sorge imponente il nome di Bruce Springsteen, musicista che ha lanciato un ricordo indelebile con la sua “Dead man walking” e a seguirsi ci sono nomi come Lyle Lovett con “Promises”, Led Zeppelin con “Gallows Pole” e moltissimi altri.Ma ecco che a far parte di questo gruppo di elite ci sono i “Maroon 5” che hanno prodotto un video, con scene cruenti a tal punto che è possibile vederlo in maniera integrale solo su Internet. Comunque, non dimentichiamoci del contributo avvalso dai nostri artisti italiani con “La ballata degli impiccati” di Fabrizio De Andrè e “Nessuno tocchi Caino” di Enrico Ruggeri e Andrea Mirò. E poi si dice, che la musica sia solo una semplice parentesi della nostra vita!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009