Spegnete i vostri cellulari

Di , scritto il 10 Maggio 2013

SavagesChiunque sia stato recentemente a qualche concerto avrà invariabilmente assistito alla stessa scena: centinaia di persone impegnate più a scattare foto e filmare con il cellulare piuttosto che ad ascoltare e vivere le canzoni.
Per non contare chi si mette a spedire sms nel mezzo di una canzone o cerca addirittura di telefonare, fregandosene dell’esibizione.

Ci sembra una attitudine superficiale, poco rispettosa sia del pubblico che della band. Si finisce con l’accumulare centinaia di foto di poca importanza, qualche video dall’audio di qualità scadente e si perde sia l’occasione di vivere in pieno un evento e quindi anche di avere poi memoria dello stesso.

Contro questa tendenza cominciano a esserci alcuni segni di insofferenza anche da parte delle stesse band: gli Yeah Yeah Yeahs a un recente concerto hanno chiesto al pubblico, con un volantino, di cercare di usare meno il telefonino e godersi di più il concerto, usando queste frasi:

Please do not watch the show through a screen on your smart device/camera. Put that s*** away as a courtesy to the person behind you and to Nick, Karen and Brian. Much love and many thanks! Yeah Yeah Yeahs

Mentre le Savages sono state ancora più serie, con una sorta di manifesto programmatico che per molti versi ricalca la filosofia presente nel loro album, Silence Yourself.
Seguendo questo link potete leggere quanto scritto dalle Savages, mentre a fine post vi lasciamo con la canzone più intensa dal loro nuovo album che, dopo un minuto e venti di giusta tensione, esplode alla grande e vale davvero la pena di ascoltare nel caso non conosciate questo gruppo.

Vi è capitato di assistere a concerti con selve di cellulari in azione? Cosa ne pensate?


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009