Alice mania: esce la biografia della bambina che ispirò Carroll

Di , scritto il 14 Marzo 2010

Dopo l’uscita del film di Tim Burton, liberamente ispirato ma non identico al capolavoro di Lewis Carroll da cui la Disney aveva creato uno dei più bei cartoni animati, la bambina più famosa del mondo arriva anche in libreria.

Sono stata Alice è una biografia romanzata della vita di Alice Pleasance Liddell, la bambina che ispirò, appunto, la favola di Carroll.

Charles Dodgson, vero nome dello scrittore, era professore di matematica al Christ Church College di Oxford il cui Decano era Henry George Liddell, padre di Alice. La favola nacque durante una gita che Dodgson fece con le figlie di Liddell durante la quale iniziò a raccontare la storia di una bambina che inseguiva un coniglio.

La piccola Alice rimase affascinata dalla favola e gli chiese di metterla per iscritto. Così fece e in seguito regalò alla bimba il manoscritto di Le avventure di Alice sotto terra. Questo regalo però, costò a Carroll l’allontanamento dalla famiglia Liddell.

L’idea del libro è venuta alla scrittrice americana Melanie Benjamin partendo da una mostra di foto dello scrittore che ritraevano esclusivamente ragazzine in pose provocanti tra cui quella di Alice. Da qui la curiosità di scoprire cosa fosse accaduto effettivamente tra i due e quali ripercussioni questo ebbe sulla vita della piccola.

Questo il fulcro del libro, che ripercorre la vita di Alice fino alla fine delle sue avventure.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009