Rockstar: quali sono le più ricche?

Di , scritto il 17 Giugno 2011

Come ogni anno la rivista Forbes ha rilasciato l’elenco delle persone più ricche del pianeta e andando a spulciare la classifica qui in redazione siamo rimasti sorpresi nel notare, in alcune delle prime posizioni, dei nomi che mai più avremmo pensato così in alto.

La classifica si riferisce agli ultimi dodici mesi ed è dominata, come era accaduto anche nel 2010, dagli U2, vera e propria fabbrica inarrestabile di soldi, fra concerti, dischi, diritti, merchandise e investimenti vari. Superano di gran lunga, oltre settanta milioni di dollari, la seconda posizione della top.

Bando alle ciance, eccovi le dieci posizioni, ovviamente in milioni di dollari:

1. U2: 195 milioni di dollari
2. Bon Jovi: 125 milioni di dollari
3. Elton John: 100 milioni di dollari
4. Lady Gaga: 90 milioni di dollari
5. Michael Buble: 70 milioni di dollari
6. Paul McCartney: 67 milioni di dollari
7. The Black Eyed Peas: 61 milioni di dollari
8. The Eagles: 60 milioni di dollari
9. Justin Bieber: 53 milioni di dollari
10. Dave Matthews Band: 51 milioni di dollari

Certo, alcuni nomi non stupiscono, sappiamo tutti che U2, Elton John o Paul McCartney sono ormai frequentatori fissi di queste posizioni, così come c’era da aspettarsi che spuntassero anche personaggi ora alla ribalta e che godono di un ottimo momento di fama come Justin Bieber o Lady Gaga, ma altre posizioni di questa top ten di Paperoni del Rock ci sorprendono non poco, per esempio un Jon Bon Jovi così in alto o gli Eagles che riescono ancora, dopo così tanto tempo e a tanti anni dal momento della loro maggior fama, a rimanere in classifica.

Così come stupiscono alcune assenze, Madonna su tutte…

E voi, quali nomi vi aspettavate di trovare e non avete trovato?


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009