Alvaro Soler: il suo nuovo singolo “Magia” ha il sapore di estate

Di , scritto il 28 Aprile 2021
Alvaro Soler

Alvaro Soler ci fa sempre compagnia con l’arrivo della bella stagione, un po’ come Michael Bublé arriva puntuale a Natale. Stavolta è tornato sulla scena con il suo nuovissimo singolo “Magia” (si pronuncia “màhia”). È un brano che porta serenità e voglia di un’estate migliore dell’inverno passato. Il cantautore spagnolo è conosciuto al grande pubblico per i suoi tormentoni estivi, tra cui “El mismo sol”, “Sofia” e “La cintura”.

In una recente intervista a Sorrisi e Canzoni, Alvaro Soler si è raccontato e soprattutto ha presentato il nuovo brano. Il cantante ha dichiarato di aver scritto il pezzo dopo la prima ondata di pandemia, seduto in un bar a Berlino a bere in serenità. Pur essendo in Germania ha scritto una canzone che parla di mare per la sua voglia di scappare via, viaggiare e stare vicino alla donna amata. Nonostante la fine della sua storia d’amore con la cantante Sofia Ellar, il cantautore ha dichiarato che non smetterà mai di parlare d’amore nelle sue canzoni. È proprio questo ingrediente a dare quel tocco in più ai brani!

Il 9 luglio uscirà il suo album, che definisce un mix perfetto dei suoi sentimenti dalla gioia alla malinconia. Secondo l’autore, si trova un equilibrio nella vita solo se si vivono tutti i sentimenti, anche quelli più brutti. A fine aprile termina l’esperienza di Alvaro Soler a “The Voice Kids” in Germania. La ritiene una formula di programma più interessante dell’originale semplicemente perché i protagonisti sono i bambini, che non sono troppo ambiziosi e non hanno nulla da perdere: si divertono e fanno divertire anche noi, ha affermato il cantante.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009