RAI5: il canale RAI dedicato alla cultura che appaga i 5 sensi

Di , scritto il 28 Novembre 2010

Il 26 novembre 2011 è stata la fatidica data dello switch-off, ovvero del passaggio definitivo dalla tv analogica a quella digitale in Lombardia, Piemonte orientale ed Emilia. Un cambiamento epocale, che ha coinvolto un bacino d’utenza di ben 8 milioni di persone. Non senza fatica, perché non tutti si sono dimostrati all’istante bravi tecnici, capaci di risintonizzare il decoder o di effettuare una nuova scansione delle frequenze per un televisore abilitato al DTT.

Ma, nel giro di qualche giorno, tutto dovrebbe tornare alla normalità. E a quel punto, sempre più italiani avranno a portata di telecomando – oltre ai vecchi programmi – anche molte importanti novità tra i canali tematici gratuiti. Tra questi spicca sicuramente RAI5, un nuovo prodotto RAI interamente dedicato all’intrattenimento culturale, inteso in senso lato.

Il numero 5 affibbiato al canale forse solo per progressione cronologica si rivela molto opportuno come metafora della politica con cui ne vengono scelti i contenuti: appagare i 5 sensi mediante la proposta di un palinsesto molto variegato nei generi: musica, spettacolo, arte, cucina, danza, teatro, lirica, cinema d’autore, viaggi, moda, costume, design, nuove tecnologie, documentari. Come dire… sarà una festa per gli occhi, ma anche per le orecchie, per il palato e forse, per quella strana sinestesia che si instaura quando le immagini televisive sono di alta qualità… anche per il tatto e l’olfatto.

La conduzione dei programmi sarà affidata a personaggi già ben noti presso il grande pubblico. Questi alcuni nomi tra i primi a comparire:

* Renzo Arbore: in Doc Memories racconta il mondo, specie quello televisivo;

* Benedetta Mazzini: nella trasmissione Africa Benedetta esplora il continente nero accompagnata da simpatici personaggi dello spettacolo e della musica, come Enzo Iacchetti e Max Gazzé;

* il ballerino Kledi Kadiu racconta la storia della danza e quella delle più importanti étoile della storia e del presente in Step, Passi di danza;

* Omar Pedrini offre i suggerimenti e preziosi insight musicali in Rock e i suoi fratelli;

* Gualtiero Marchesi, decano degli chef italiani, racconta la sua eccezionale vita – vicende in cui si intrecciano cucina,  fatti personali, storia e arte;

* Philippe Daverio ci presenta con il suo inconfondibile stile i segreti dell’arte italiana;

* Carlo Massarini si occupa con estrema professionalità di novità e tendenze stilistiche e tecnologiche del mondo in cui viviamo…

Sul sito RAI è dedicata a RAI5 una pagina dove si possono trovare delucidazioni sulla programmazione e un link per la diretta simulcast. Ovviamente, è anche possibile tenersi sempre aggiornati sul palinsesto di RAI5 diventandone fan su Facebook e e follower su Twitter.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009