Claudio Baglioni negli Ottavi, ora Alessandra Amoroso contro Donatella Rettore

Di , scritto il 29 Luglio 2013

Alessandra-Amoroso_Sonic-Arena5_Donatella-RettoreSiamo in piena estate e per la prima volta, pur mettendo in conto una minore presenza di lettori causa vacanze e caldo, abbiamo voluto continuare con gli incontri di Sonic Arena perché abbiamo tantissime sfide da portare a termine prima di chiudere questi Sedicesimi di Finale.

Ecco quindi che nella scorsa settimana Claudio Baglioni ha battuto Cesare Cremonini per pochi voti ed è riuscito a entrare negli Ottavi. Tocca ora al girone femminile, con la sfida fra Alessandra Amoroso e Donatella Rettore. La prima è attualmente sulla cresta dell’onda ed è una delle cantanti più amate, la seconda ha dalla sua la storia della musica italiana ma potrebbe non bastare.

Come nelle passate edizioni le varie artiste verranno schierate una contro l’altra negli incontri dei sedicesimi di finale, di settimana in settimana e i fan avranno modo di votare e spiegare in fase di commento cosa li lega a quella particolare cantante. Non limitatevi a un banale “è brava” bensì cercate sempre di motivare a fondo le ragioni del vostro voto, per farci capire i perché della vostra scelta!

Come in ogni sfida «da stadio» che si rispetti sono ammessi anche i cori di derisione dell’avversario, ma il tutto deve rimanere (come comunque è stato quasi sempre nelle passate edizioni) nei binari del divertimento e della civiltà.
Seguendo questo link potrete consultare il tabellone del girone con i risultati aggiornati.

E ora spazio alla sfida.
Chi preferite? Perché? Quali le vostre canzoni del cuore? Le avete mai viste in concerto?
Avete tempo fino al prossimo lunedì per votare e commentare, sotto coi voti per far passare il turno alla vostra cantante preferita!

Chi vuoi far passare agli Ottavi?
Guarda risultati
59 commenti su “Claudio Baglioni negli Ottavi, ora Alessandra Amoroso contro Donatella Rettore”
  1. Stefano ha detto:

    Alessandra Amoroso è brava e simpatica ( non come Emma…insopportabile), ha dalla sua tutto il pubblico giovanile e anche di più.
    Rettore è parte della storia della musica pop/rock italiana da fine anni 70 a oggi.
    Ovviamente io voto per RETTORE e spiego i motivi.
    Artista mai scontata e sottovalutata, ditemi voi chi altro ha avuto pezzi esclusivi scritti da Elton John e Bernie Taupin…chi ha scritto testi tanto avanti da dover essere addirittura censurati… chia ha avuto cambi di look degni di Lady Gaga con 30 anni di ritardo …e così via…il suo grande errore è stato non avere alle spalle qualcuno che la promuovesse all’estero all’apice della sua carriera e la facesse diventare quello che si sarebbe meritato: una star internazionale.
    Ovviamente vincerà Alessandra Amoroso e va bene, ma talvolta certi talenti Italiani andrebbero riconosciuti.
    Stefano

  2. Fabio Marano ha detto:

    Beh, è un sondaggio impari. Troppa differenza di valori in campo a tutto vantaggio della Rettore. Alessandra Amoroso ha bisogno di consigli, di chi la diriga ed, in fondo, è una buona voce ma nell’ambito di una tradizione che ha poco di nuovo da dire. La Rettore è una rivoluzionaria, artista di grande talento ed originalità, sempre pronta ad inventare e a reinventarsi. Un’artista che da ragazza è stata l’anima di se stessa e che, talvolta, per questo ha anche pagato. Credo che, a tutt’oggi, sia anche una delle grandi artiste italiane che l’Italia ferma ed inutile di questi tempi non è stata capace di sostenere col successo che avrebbe meritato. Lotta impari di una buona artista contro un gigante. E’ per questo che vincerà la prima…

  3. […] È però possibile ascoltarla già per intero nel video che trovate a fine post (finché rimarrà disponibile in Rete) ed è naturalmente già disponibile il testo, che riportiamo qui sotto. L’impressione iniziale è fin troppo facile anche se corretta: si sente tantissimo l’impronta di Tiziano Ferro, che scrive una ballata suggestiva al servizio di una voce intensa come quella della Amoroso. […]

  4. […] Amoroso = 8519 Passa il turno Alessandra Amoroso! contro Donatella Rettore = […]

  5. benn ha detto:

    questa è la dimostrazione di un’artista che è andata sempre al passo coi tempi, che non ha nulla a che spartire con gli artisti di oggi, premiata sempre dalla sua genialità dal suo straordinario talento e dal suo farsi amare anche come persona . una poetessa della musica Italiana brava RETTORE

  6. […] qui in redazione si aspettava un tale successo per la sfida fra Alessandra Amoroso e Donatella Rettore: più di 12.000 voti complessivi, parecchi commenti splendidi e tantissimo, tantissimo calore per […]

  7. stefano ha detto:

    solo Rettore

  8. elio ha detto:

    Rettore li polverizza tutti in un istante perchè è artista vera, istintiva, leale, canta divinamente e ha sempre fatto toccare l’impossibile con il suo mondo fatto di testi straordinari, mimica e presenza scenica da urlo, voce ai massimi livelli, genialità assoluta!Non ha epoca, anzi la sua è sempre domani, e se ha scritto una storia è quella che deve ancora arrivare!!! Non ha MAI cavalcato l’onda e non ha mai sfruttato il suo pubblico, anzi ha sempre avuto una posizione autentica, aperta e coraggiosa, e non potrei dipingere la sua Arte meglio che con il detto ” lasciva nobis pagina, vita proba”!

  9. Elio ha detto:

    Rettore le polverizza tutte con la presenza scenica la voce e la genialità.è un’artista nata,non un burattino dei discografici.canta divinamente e trasporta il cuore nel suo mondo magico dove tutto è possibile e fa sentire forti della sua profonda istintività,lealtà,coraggio e verità.è più di una cantante,è una stella di prima grandezza che niente e nessuno riuscirà mai a offuscare.ha pagato di persona le sue scelte e ha un coraggio da leonessa!!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009