Home » William e Kate, disperati per il figlio George: anche lui ne è vittima ogni giorno

William e Kate, disperati per il figlio George: anche lui ne è vittima ogni giorno

La famiglia inglese ha da poco salutato la Regina Elisabetta II, morta qualche settimana fa lasciando di stucco l’intero pianeta. Tutti i parenti si sono riuniti per affrontare il dolore, dato che un pilastro fondamentale della storia è andato via per sempre. Al funerale non potevano mancare il Principe William e Kate Middleton.

Purtroppo hanno vissuto una situazione alquanto spiacevole a causa di un problema che ha assillato il primogenito, ovvero il Principino George. Anche lui è stato vittima ogni giorni di un fenomeno molto frequente nel contesto scolastico, ma si è saputo difendere. Ecco tutti i dettagli della vicenda.

Principe William e Kate Middleton disperati - Solospettacolo.it
Principe William e Kate Middleton – Solospettacolo.it

Ora che non c’è più la Regina Elisabetta sul trono sono saliti Carlo III e la moglie Camilla. Ai funerali i figli di Lady Diana hanno avuto la possibilità di camminare l’uno accanto all’altro dietro alla bara alla Regina. Con loro c’erano le consorti Kate Middleton e Meghan Markle. In tanti hanno sperato in un ricongiungimento, ma sembra che la tensione tra le due donne rappresenti un forte ostacolo per i due fratelli.

Harry ha deciso di allontanarsi dalla vita di corte e andare a vivere altrove con la sua dolce metà e i figli. William, invece, è rimasto accanto al padre con lo scopo di aiutarlo nella gestione del Regno. Tra i vari impegni c’è stato un problema che ha cercato di risolvere per il bene del figlio George. A scuola si sarebbe creato un clima teso. Andiamo a scoprire tutti i dettagli.

“E’ meglio se stai attento”

L’aneddoto è stato raccontato da Katie Nicholl secondo ciò che si legge sul sito di Daily Mail. In poche parole tra banchi di scuola della Thomas’s Battersea di Londra George sarebbe stato vittima di bullismo da parte di un compagno, ma lui ha voluto reagire esordendo in questo modo: “Mio padre sarà re, quindi è meglio se stai attento”.

Secondo la donna “George capisce che un giorno sarà re e da bambino si è scontrato con i suoi coetanei dicendo questa battuta”. Probabilmente già all’età di 6 anni gli è stato riferito quale sarebbe stato il suo destino. A prescindere da tutto resta pur sempre un bambino pieno di vita e voglia di giocare.

La rabbia dei Sussex

Se il destino di George è già segnato, quello dei cugini è ancora incerto. Il Re Carlo III, secondo il sito della Royal family, sarebbe ancora indeciso su Archie e Lilibet. Nonostante potrebbero diventare principi di diritto, non sono ancora stati presentati con i loro titoli.

Il primogenito della coppia - Solospettacolo.it
Principe George – Solospettacolo.it

“Prima di assegnare i titoli, Carlo deve essere sicuro di potersi fidare dei Sussex”, ecco cosa hanno dichiarato gli esperti delle dinamiche della famiglia reale. In realtà in questo periodo il Re è concentrato su altre questioni e questo ritardo avrebbe mandato su tutte le furie Harry e Meghan. Hanno preteso un riconoscimento automatico che non c’è stato dopo la morte della regina.