Home » “A letto non è affatto un re”: retroscena piccanti su Alberto di Monaco | Cosa combina in camera

“A letto non è affatto un re”: retroscena piccanti su Alberto di Monaco | Cosa combina in camera

Un ex fiamma italiana, una  showgirl bellissima ha raccontato a Pomeriggio Cinque della sua passata love story con il principe Alberto di Monaco circa trent’anni fa. “La storia è durata otto mesi, ci incontrammo a Venezia”, spiega l’attrice che inizialmente appare restia a confermare le parole dette qualche giorno fa al settimanale Nuovo, diretto da Riccardo Signoretti, anche lui in studio.

“Patrizia mi ha detto chiaramente che il principe Alberto a letto non era un re“,  ha dichiarato Signoretti davanti alla donna  visibilmente imbarazzata che- però- non nega. “Ci siamo lasciati perché ho posato in topless per Playmen  lui cercava una donna con uno stile diverso, magari a quest’ora, senza quegli scatti sarei principessa“.

Pare che il primo incontro fosse avvenuto a Venezia circa 30 anni fa. Alberto sarebbe rimasto immediatamente colpito da lei , il cui sorriso gli ricordava quello della madre Grace Kelly. Da qui  ha avuto inizio una storia d’amore travolgente che si concluse 8 mesi dopo a causa delle foto di nudo scattate dalla donna  per Playmen. È  stata lei stessa a raccontare l’accaduto: “La copertina di Playmen l’avevo fatta prima di conoscere il principe Alberto a Venezia. Non sapevo che sarebbe uscita dopo il nostro incontro. Alberto ci rimase malissimo. Non credo di aver fatto un errore. In quel periodo tutte le più importanti attrici italiane, compresa Barbara D’Urso, posavano per dei servizi di nudo in copertina. Non ho mai fatto foto molto volgari.”

Patrizia Pellegrino spiffera tutto

La D’Urso la stuzzica, evidenziando un passaggio dell’intervista in cui la Pellegrino avrebbe dichiarato che Alberto non era un re sotto il profilo sessuale. L’attrice nega: “Non ho detto niente di intimo, è stata una fantasia della giornalista che è andata oltre” Ma Signoretti non ci sta e decide di  intervenire a difesa della buonafede della giornalista: “No, ti devo correggere. Ti chiesi se Alberto a letto poteva essere definito un Re. Tu mi rispondesti: ‘Un re no, forse un principe‘”.

Lui la lasciò a causa di alcune foto sexy

Patrizia ha poi proseguito  con il suo racconto dicendo che,  dopo quelle foto,  Alberto le chiese di continuare a vedersi di nascosto: “Quella storia durò 8 mesi, un tempo lungo. Poi lui si arrabbiò per quelle foto. Ci vedemmo di nascosto perché lui mi disse che, pur piacendogli molto, era costretto per ruolo a sposare una donna che non avesse nell’armadio foto di quel tipo”. Ma ancora una volta il direttore di Nuovo ha voluto correggerla dicendo: “Finì perché lui ti aveva accusato di aver chiamato i paparazzi per farti fotografare con lui”.

A concludere l’intervento da Carmelita  è stata  la Pellegrino che ha voluto dare una versione differente della stessa storia: “Non è vero, si arrabbiò moltissimo per quella copertina, poi la distanza ci allontanò. Io volevo vivere la mia vita e mi fidanzai con l’uomo che sarebbe diventato mio marito. Non ho sposato un principe, ma ho sposato un conte. Non credo che abbia usato una scusa per lasciarmi. Mi presentò ai suoi familiari e sono persone deliziose.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.