Home » Ignazio Boschetto, la malattia che l’ha costretto a vivere senza un organo: come sta oggi

Ignazio Boschetto, la malattia che l’ha costretto a vivere senza un organo: come sta oggi

Ignazio Boschetto è uno dei tre tenori de “Il Volo”, trio nato grazie ad Antonella Clerici ed oggi conosciuto in tutto il mondo. L’artista, tra i più meritevoli degli ultimi tempi, non ha vissuto una vita facile e i suoi primi anni di vita sono stati segnati da una triste malattia che lo ha costretto a vivere senza un organo. Le fan incredule e preoccupate per lui…

Classe 1994, segno zodiacale Bilancia, Ignazio Boschetto è nato a Bologna ma ha vissuto tutta la sua infanzia in Sicilia. I genitori, Caterina Licari e Vittorio Boschetto, hanno cercato di regalare a lui e alla sorella anni spensierati, ma un drammatico evento nella sua vita lo ha drasticamente segnato… Il suo racconto…

Il tenore Ignazio Boschetto, appena 14enne,  ha conosciuto il successo grazie al programma tv di Rai 1, Ti lascio una canzone. E’ stato  il regista Roberto Cenci ha intuire il grande il talento  sia suo che di Gianluca e Piero. Ha  poi creato il gruppo dei “tre tenorini”. Così è iniziata l’avventura de “Il Volo”, trio composto- per l’appunto- da Ignazio Boschetto e da Gianluca Ginoble e Piero Barone. Eppure, l’esistenza del giovane artista siciliano non è sempre stata facile e, sin dai primi giorni di vita, ha dovuto fare i conti con una malattia non di poco conto. A raccontarlo è stato lui stesso nel corso di un’intervista a Domenica Live durante la quale ha parlato per la prima volta del suo problema di salute che non è affatto da sottovalutare. Le sue fan si sono seriamente allarmate…

Ignazio Boschetto e il suo problema dovuto a una malformazione 

Ignazio Boschetto è nato con un solo rene, grande abbastanza- però- per poter svolgere la funzione di due organi. Il problema del tenore de “Il Volo” viene definito da un punto di vista medico “agenesia”, ovvero “l’assenza completa di un organo, a causa di uno sviluppo embrionale errato.

“Il tutto” è causato da anomalie anatomiche di natura congenita. Ma l’infanzia del cantante  non è stata segnata solo da questa anomalia ma anche da un altro grande dolore

L’evento infausto che ha invece colpito la sua famiglia

Ciò che ha particolarmente segnato il tenore de “Il Volo”, in realtà, è stata la malattia della amatissima madre Caterina, che ha combattuto contro un tumore. “Le esperienze brutte magari le ricordiamo con un sorriso amaro ma sono state il nostro passato – aveva raccontato l’artista a Barbara D’Urso – . Io e mia sorella non volevamo quello che volevano i bambini della nostra età, avevamo un solo desiderio, quello che la nostra mamma tornasse al più presto a casa!”.

Ma i dolori, quelli forti, non sono ancora mancati nella vita di  Ignazio Boschetto  dal momento che ha dovuto affrontare un nuovo momento molto ma molto difficile: la morte del padre Vittorio, avvenuta solo  a qualche ora di distanza dalla partecipazione de Il Volo al Festival di Sanremo 2021.  Ignazio,  ha comunque presenziato alla kermesse per porgere il suo omaggio al maestro Ennio Morricone.

Al padre del tenore del Il Volo, tuttavia, il trio ha dedicato un dolce pensiero a poche ore dalla scomparsa: “Qualche anno fa abbiamo intitolato uno dei nostri concerti ‘Un’avventura straordinaria’. Ebbene, tutte le avventure contengono momenti di felicità e momenti di tristezza, la cosa fondamentale è quella di affrontare insieme ognuno di questi momenti. Uniti, sempre. Ciao Vito, ci mancherai“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.