Home » Sandra e Raimondo, che fine hanno fatto i figli adottivi: oggi dormono nel letto dei due attori

Sandra e Raimondo, che fine hanno fatto i figli adottivi: oggi dormono nel letto dei due attori

Ricordate la famiglia di filippini adottata dai due compianti attori Sandra Mondaini e Raimondo Vianello? A loro sono andati i beni della coppia dopo la sua scomparsa, ma oggi che fine hanno fatto?

Hanno fatto la storia della televisione, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, uniti nella vita e nel lavoro; come dimenticare la divertentissima e indimenticabile sit-com  Casa Vianello? I due sembravano trasferire in tv la loro quotidianità, quasi non pareva fosse finzione, ma di essere davvero nella loro casa.

Vianello figli adottivi-Solospettacolo
Sandra e Raimondo figli adottivi-Solospettacolo

Il mantra “che barba che noia” della Mondaini è rimasto impresso nella mente di tutti, e quando gli attori sono scomparsi, a 5 mesi di distanza l’uno dall’altro, il 15 aprile 2010 lui, il 21 settembre lei, uniti nella morte come nella vita, dopo oltre 50 anni assieme, tutti hanno pianto commossi.

Sandra e Raimondo: i figli adottivi li ricordano

In prima fila a piangere gli scomparsi la famiglia Magsino, composta da Edgar e la moglie Rosalie, più i figli  John Mark, conosciuto  come Gian Marco e Raimond, come il loro benefattore. La famiglia di origine filippina infatti è stata letteralmente adottata dalla coppia televisiva che non ha mai avuto figli. Come domestici si, ma di famiglia.

Tanto che gli allora bambini chiamavano Sandra e Raimondo zii, e li abbiamo anche visti in qualche puntata della sit-com. In una intervista a Gente i ragazzi hanno ammesso: “Mi manca soprattutto la quotidianità: zio mi preparava la colazione e da piccolo, mi portava a guardare i cartoni animati per farmi felice”.

Grande è stato il dolore per la morte di due veri benefattori a cui la famiglia filippina deve tutto, dato che ne ha ereditato i beni diventando milionaria. Ma che fine hanno fatto oggi tutti quanti?

Vivono ancora nella casa lasciata dai Vianello e oggi i ragazzi hanno rispettivamente 31 e 26 anni e, stando all’ultima intervista che risale a un po’ di tempo fa, Gianmarco  ha  lasciato la carriera universitaria per lanciarsi nel network marketing:Il trauma per la morte degli zii fu forte e sentivo psicologicamente il peso di dovere in qualche modo tutto a loro. Oggi rappresento per Monza e Brianza Cashback World, un centro commerciale digitale per aziende e privati”. 

Per quanto riguarda Raimondo invece ha aperto un’agenzia immobiliare.

La Onlus dedicata alla coppia

I genitori Rosalind e Edgar pare siano tornati nelle Filippine per occuparsi della Onlus che hanno aperto e dedicato alla coppia che gli ha permesso di cambiare vita, donandogli tanto amore e affetto.

Rosalie ha ricordato infatti del suo arrivo in casa Vianello: “Sandra chiedeva espressamente una coppia con un figlio piccolo, disposta a vivere qui. John Mark aveva appena sei mesi e siamo stati assieme e al loro servizio facendo una vita normalissima per vent’anni. Il valore più grande che ci hanno lasciato è stato l’affetto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.