Home » Rai, l’addio al super conduttore che non volevano sentire: purtroppo non ce la fa più

Rai, l’addio al super conduttore che non volevano sentire: purtroppo non ce la fa più

Uno dei conduttori più noti del canale della tv di Stato dice addio alla televisione

Alcuni programmi vanno avanti anni ed anni rivisti nella forma e nel look ma sempre con  alla guida gli stessi conduttori. Il pubblico si affeziona alla persona e sebbene sia in tv a furia di vederla tutti i giorni, o tutte le settimane per tanto tempo sembra quasi far parte poi della famiglia.

Rai Fazio- Solospettacolo
Il logo della Rai- Solospettacolo

Conduttori come Mara Venier, Maria De Filippi, Barbara D’Urso, tanto per citarne alcuni, sono in tv a farci compagnia da così tanto tempo che l’annuncio di un loro ritiro dalle scene ci deluderebbe quasi come perdessimo un amico. Ed è per questo motivo che sentire le parole di un noto conduttore ha lasciato i suoi fan interdetti. Vediamo di chi si tratta e cosa ha detto.

La lunga carriera

Una delle trasmissioni più longeve della Rai che va in onda tutte le domeniche sere è Che tempo che fa. Al timone un simpatico Fabio Fazio affiancato da tempo dall’irriverente Luciana Littizzetto, una coppia inossidabile che allieta le serate dei telespettatori tra interviste e siparietti.

Fabio Fazio ha esordito alla conduzione di Quelli che… il calcio dal 1992 al 2001, ha presentato il Festival di Sanremo nel 1999, nel 2000, nel 2013 e nel 2014, ma il programma che l’ha consacrato e che ormai gli sembra cucito addosso è Che tempo che fa, appunto, che va in onda da ben 20 anni.

Per questo motivo le parole del conduttore hanno lasciato interdetti. Intervistato da Sorrisi e Canzoni l’uomo ha ripercorso i suoi 40 anni di carriera, e lo ha fatto proprio partendo dal programma domenicale, in cui si è presentato al suo esordio nella prima puntata del 13 settembre 2003 come un vecchietto: “Adesso, invece, in un mondo di finti giovani io sono un vero vecchio. Prenderei in prestito il linguaggio delle agenzie immobiliari. Se un appartamento è “da personalizzare” vuol dire che ci troviamo davanti a una catapecchia. Ecco, anch’io sono maturo, “da personalizzare”.

Un successo che nemmeno lui si aspettava di avere: “Non mi immaginavo niente. La tv non è come un gioco a carte, in cui ci sono regole precise. Si aggiusta il tiro man mano che i tempi cambiano. Basti pensare al ruolo dei social. Vent’anni fa nessuno avrebbe mandato in onda un video fatto con un telefonino”.

L’abbandono delle scene

Ma proprio in virtù di un a carriera così lunga, Fabio Fazio ammette di essere quasi stanco: “L’anno prossimo compirò 40 anni di carriera televisiva, ma non ho nessuna voglia di invecchiare in tv. Vorrei stare accanto ai miei figli. Il futuro è loro”.

Fabio Bazio carriera- Solospettacolo
Fabio Fazio- Solospettacolo

Non lo rivedremo più alla guida della sua trasmissione? Chi può dirlo. Non resta che aspettare, intanto ci godiamo la nuova stagione appena iniziata.