Home » Edoardo Vianello, la triste confessione sulla figlia: “L’ho scoperto quando è morta”

Edoardo Vianello, la triste confessione sulla figlia: “L’ho scoperto quando è morta”

Il famoso cantante ricorda la figlia scomparsa prematuramente e rivela cosa ha scoperto

Edoardo Vianello è un noto cantante italiano; la sua carriera inizia quando partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo 1961 con il brano Che freddo! ma possiamo dire che la fama arriva con il  lancio di quello che sarà il suo primo grande successoIl capello.

edoardo vianello figlia morta-V
Edoardo Vianello-Solospettacolo

A questo seguiranno altri singoli cantati da tutta Italia e ricordati ancora oggi come Pinne fucile ed occhiali e Guarda come dondolo, inserite nella colonna sonora del film Il sorpasso di Dino Risi, e ancora Sul cucuzzolo della montagna,  Abbronzatissima I Watussi. Tutti successi.

Edoardo Vianello: vita privata

Edoardo Vianello convola a nozze nel 1967 con la cantante Wilma Goich la quale tre anni più tardi dà alla luce la loro prima e unica figlia, Susanna. Lui avrà inseguito Alessandro Alberto, nato dalle seconde nozze con Vania Muccioli.

Susanna non entra nel mondo dello spettacolo come i genitori ma ne eredita comunque la passione per la musica e diventa speaker radiofonica per Radio Italia Anni 60.

Purtroppo la donna scopre, quasi per caso, di avere un terribile tumore che la strappa all’affetto dei suoi cari anzitempo; Susanna Vianello muore nell’aprile 2020. Il dolore dei genitori è straziante, impossibile superare la morte di un figlio. Qualche tempo fa Edoardo Vianello, intervistato da Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, ha raccontato come sta cercando di sopravvivere senza lasciarsi sopraffare dalla sofferenza.

Ha detto: Il momento più triste della mia vita. Una cosa indescrivibile che ho cercato di tenere dentro di me il più possibile. E’ un dolore così forte, personale e presente che non serve coinvolgere gli altri. Mi capitano tante cose e ancora oggi dico che devo parlarne con lei. Era il mio punto di riferimento, ma sembra che ci sia sempre. La sento sempre presente”.

E sulla scoperta della malattia: “Improvvisamente disse ‘Ho la sciatica’, non era la sciatica, era un tumore al quarto stadio con metastasi alle ossa. In un mese se n’è andata, quando l’abbiamo ricoverata, dopo una settimana non c’era più”.

Il funerale e la scoperta

Un rapporto molto stretto ma che nascondeva qualche segreto, come ha rivelato durante il racconto: “Era benvoluta da tutti e questo l’ho scoperto quando è venuta a mancare. Aveva la sua vita di cui non mi raccontava tutto e ho scoperto delle amicizie straordinarie come quella con Fiorello e il direttore di Raiuno, Coletta. Noi avevamo un appuntamento fisso che era quello della partita della Roma. Tra l’altro credo che non abbia mai finito di vedere una partita perché si addormentava sul divano”.

susanna vianello fb-Solospettacolo
Un’immagine di Susanna Vianello-Solospettacolo-Fonte: FB

Ad aggiungere altro dolore, il fatto che trovandosi in piena pandemia; il cantante racconta infatti di non aver potuto organizzare i funerali per la figlia, e che ha potuto salutarla solo dal balcone, quando il feretro è passato sotto casa.