Home » Gerry Scotti, il crollo devastante: purtroppo non è riuscito a superarlo

Gerry Scotti, il crollo devastante: purtroppo non è riuscito a superarlo

Il noto conduttore dal cuore tenero parla di un dolore che porta dentro e che gli provoca tanta sofferenza. Il commovente discorso

Gerry Scotti è un apprezzato conduttore televisivo, deejay e speaker radiofonico con una carriera lunghissima alle spalle. Da DeeJay Television nel lontano 1983 a Smile nel 1987, dal Gioco dei 9 nel 1990 ai  famosissimi Passaparola durato dal 1999 al 2008 fino al più recente Chi vuol essere milionario? Tantissime le conduzioni, sempre di successo.

gerry scotti commosso-Solospettacolo
Gerry Scotti-Solospettacolo

Gerry Scotti è amato dal pubblico per i suoi modi sempre pacati, quasi un signore d’altri tempi, sempre gentile, mai una parola fuori posto. Anche nella vita privata mai nessun gossip, mai una chiacchiera sul suo rapporto con Gabriella Perino, alla quale è legato dal 2011.

Il ricordo

In questo periodo Gerry Scotti è tornato a fare il giudice nel programma Tu sì que vales accanto a Maria De Filippi e Rudy Zerbi. Un trio vincente sicuramente; qui l’uomo si diverte e diverte il pubblico a casa tra battute, gag e scherzi con i colleghi ma anche con i concorrenti stessi. Famosa la sua “scuderia”, dove scherzosamente accetta alcuni tra i peggiori concorrenti scartati.

E chi segue il programma da tempo sa che l’inizio del teatrino con i concorrenti scelti per la sua scuderia è sempre partito al grido: “Piero!”, riferendosi a Piero Sonaglia, l’assistente di studio che abbiamo visto spesso anche a Uomini e Donne. Fino ad aprile di quest’anno, quando l’uomo è scomparso a soli 51 anni colpito da malore dopo una partita a calcetto.

Al momento del lutto la De Filippi sui social ha ricordato l’uomo con parole accorate: “Fa davvero malissimo. La tua voce, il tuo volto, il tuo sguardo attento, il tuo modo di esserci, la capacità di ascoltare. Sempre teso a cercare di fare la cosa giusta. Ho iniziato con te. Ho vissuto il mio lavoro sempre con te, con il tuo sorriso e le tue spalle forti,[…] Ti ho voluto bene, ti voglio bene e te ne vorrò sempre”. 

Gerry Scotti: il crollo

Nel corso della semifinale Gerry Scotti ha esternato tutto il suo dolore per la scomparsa di Piero Sonaglia, e lo ha fatto commuovendosi: “È dalla prima puntata che devo dire una cosa importante, faccio anche un po’ fatica a dirla. Quest’anno non mi avete sentito chiamare Piero. È un pensiero che mi sono tenuto dentro, è un applauso che va a tutti quelli che gli anno voluto bene”. 

gerry scotti ricordo sonaglia-Solospettacolo
La commozione di Gerry Scotti-Solospettacolo

Le sue parole sono state supportate dall’applauso del pubblico e da quello di Maria De Filippi, anche lei visibilmente commossa.