‘Sotto il vulcano’, il nuovo doppio album di Francesco De Gregori

Di , scritto il 06 Febbraio 2017

Sotto il vulcano è l’ultimo nato nella vasta serie di album live di Francesco De Gregori – il sedicesimo, per la precisione. Curiosa la genesi del disco, registrato il 27 agosto 2016 durante il concerto al Teatro Antico di Taormina per il tour “Amore e Furto”. “A mia insaputa”, precisa De Gregori, “era l’ultima data e non avevamo registrato nulla. Mi dispiaceva e l’ho detto al mio bassista e produttore Guido Guglielminetti: è stato lui ad organizzare tutto: quella sera penso di essere stato l’unico a non sapere della registrazione”.

“Ho fatto tanti album live, forse troppi, direbbe qualcuno. Ma ne farò ancora”, ha detto il cantautore romano in un’intervista, “questa cosa ha sempre stupito anche me, forse è perché sono un narcisista e mi piace far vedere e far sentire cosa succede quando canto davanti alle persone. Ho la necessità di pubblicare me stesso e di testimoniare la facoltà delle canzoni si cambiare nel tempo. Del resto è come se a un pittore si impedisse di dipingere anche 10 quadri in un giorno… io mi sento un po’ quel pittore … Prima del tour Banana Republic con Lucio Dalla (del 1979) non ero convinto della mia resa live. Da lì in poi ho avuto la sensazione che quello che succedeva sul palco faceva da contraltare a quello che facevo in studio”. Per questo gli album live sono da lui considerati una “produzione parallela”.


1 commento su “‘Sotto il vulcano’, il nuovo doppio album di Francesco De Gregori”
  1. Snow ha detto:

    If I were a Teenage Mutant Ninja Turtle, now I’d say “Kabwounga, dude!”


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009