Nevermind ventesimo anniversario: una miniera di rarità nell’edizione celebrativa

Di , scritto il 26 Agosto 2011

Votato dalla prestigiosa rivista Rolling Stone come miglior album degli Anni Novanta e diciannovesimo più importante album di tutti i tempi, Nevermind versione ventesimo anniversario uscirà il venti settembre prossimo e proprio Rolling Stone è andata a dare uno sguardo ai vari contenuti speciali trovando anche l’occasione per ricordare alcuni particolari delle sessioni di registrazione.

Ci saranno diverse edizioni in uscita, dalla più semplice di solo un disco fino a quella di prestigio contenente ben cinque dischi pieni di rarità, pezzi live, registrazioni di ogni tipo, interviste e altre memorabilia assortite. Fra gli aspetti più divertenti è il diverso ricordo che Krist Novoselic e Butch Vig hanno di alcune sessioni di registrazione, con l’ex membro dei Nirvana che parla di loro grande impegno con anche dieci ore consecutive quotidiane mentre il produttore rammenta che la band si trovava spesso a folleggiare tutta notte con droghe e altro per poi trascinarsi in studio solo a tardo pomeriggio.

Piaccia o meno, Nevermind dei Nirvana ha davvero segnato gli anni Novanta aprendo la via a tantissime band e sdoganando certi suoni presso il grande pubblico, una edizione celebrativa ci sembra doverosa così come troviamo giusto che essa venga stampata in diverse edizioni, più o meno costose a seconda delle esigenze e disponibilità dei fan.

Come detto all’inizio, per Rolling Stone (e per molte altre riviste sia statunitensi che europee) Nevermind è l’album che rappresenta gli Anni Novanta, ma voi siete d’accordo? Vi sembra, a prescindere dai gusti personali, che sia corretto indicare questo disco come il simbolo di quel periodo o avete in mente anche altri dischi di altri gruppi e artisti? E se sì, quali i titoli a cui state pensando?

1 commento su “Nevermind ventesimo anniversario: una miniera di rarità nell’edizione celebrativa”
  1. […] che altro fissata in maniera preoccupante con quella che lei chiama “la truffa”: sostiene che i Nirvana avessero guadagnato molti più soldi e che questi milioni sono poi […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009