Beyoncé regina degli MTV Awards 2016

Di , scritto il 30 Agosto 2016

BeyonceLa più premiate allo show degli MTV Awards 2016 che si è tenuto ieri notte a New York è stata Beyoncé: ha ottenuto ben cinque premi: miglior video femminile con Hold Up, miglior video dell’anno, miglior montaggio e migliore fotografia con Formation. Un premio di grande onore è però andato anche a Rihanna, che ha ricevuto il ‘Michael Jackson Vanguard Award’, ovvero la più alta onorificenza della manifestazione, in passato ottenuta tra gli altri da Madonna. Beyoncé e Rihanna hanno decisamente dominato la scena, esibendosi in veri e propri brevi concerti. A introdurre sul palco Beyoncé è stata niente meno che la grandissima star del tennis Serena Williams fasciata in un vestito nero. Beyoncé era invece in total white e ha iniziato a cantare Pray You Catch Me, seguito da un piccolo concerto con coreografia di ballerine. Beyoncé è stata premiata da Simone Biles e dalle campionesse olimpiche della ginnastica americana e ha voluto fare un gesto molto simbolico: portare sul red carpet le madri di quattro giovani afroamericani uccisi dalla polizia pur essendo disarmati: Michael Brown, Trayvon Martin, Oscar Grant ed Eric Garner.

Rihanna, invece, ha aperto la serata con un lungo medley dei suoi brani più conosciuti. E poi ha anche chiuso l’evento dopo l’incoronazione da parte di Drake che ha speso per lei parole meravigliose: “È la donna di cui sono innamorato da quando avevo 22 anni, la mia migliore amica”. Rihanna felice lo bacia, prende il premio, ringrazia e dedica il riconoscimento al “mio paese, ai Caraibi, alle donne e alle donne nere”.

Questa edizione degli MTV Video Music Awards sarà ricordata anche per la ricomparsa sul palco di Britney Spears, dopo ben dieci anni di assenza.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009