Come imparare a suonare la chitarra con l’aiuto di un docente

Di , scritto il 05 Maggio 2019
suonare chitarra

Se ami la chitarra e desideri imparare a suonare questo strumento, tutto quello di cui hai bisogno è una sana dose di passione e di pazienza. Se però vuoi farlo in maniera più coerente e consapevole, hai un alleato dalla tua parte: ricorrendo a un maestro che abbia la giusta esperienza in questo campo, ricevi aiuto nella chitarra e incrementi le opportunità di appassionarti a questo strumento.

Ma quali sono i passaggi che devi assolutamente fare per poter imparare a suonare la chitarra? Che cosa ti suggerirà, probabilmente, il tuo prossimo docente musicale?

Senza anticipare le considerazioni che verranno condivise con il tuo docente di musica, è bene che tu sappia fin da subito che se vuoi riuscire a suonare bene la chitarra, hai bisogno di padroneggiare tutte le abilità di base… anche quelle che magari stai sottovalutando!

Studia l’anatomia della chitarra

Per esempio, non c’è assolutamente modo di suonare la chitarra se non si conosce l’anatomia di questo strumento. Cerca dunque di familiarizzare con le diverse parti della chitarra, dal ponte alla paletta, e fallo con calma, anche se ti sembra che richieda più tempo del previsto. Che tu stia suonando la chitarra acustica o la chitarra elettrica, cerca dunque di iniziare comprendendo come funzionano le singole parti: ti sarà molto utile quando comincerai ad allenarti.

Impara a tenere la chitarra…

In secondo luogo, è necessario tenere la chitarra nel modo giusto se vuoi ottenere un suono migliore. Se stai usando la tua chitarra per la prima volta, potresti sentirti piuttosto smarrito su come farlo nel migliore dei modi. Cerca dunque di impratichirti, tenendo la chitarra con la mano sinistra sul manico e la mano destra davanti alla “buca” in modo da poter ottenere il miglior suono dal tuo strumento. E se sei mancino? Niente di più semplice: puoi capovolgere le corde della tua chitarra invertendo completamente le indicazioni di cui sopra, tenendo così la chitarra con la mano destra sul manico.

… e il plettro

Ci sono musicisti che preferiscono suonare la loro chitarra senza plettro. Tuttavia, se sei un principiante, è sicuramente meglio iniziare ad imparare a suonare la chitarra usando il plettro fino a quando non sai usare le mani in modo efficace. Usare il plettro non è affatto difficile: basta posizionarlo tra la punta del dito indice e il pollice. Ad ogni modo, sentiti libero di gestirlo come preferisci: trova il tuo modo per tenerlo, a seconda di come ti piacerebbe farlo e, soprattutto, a quanto ti è comodo.

Naturalmente, una fase importante dell’uso del plettro è la sua scelta. In commercio esistono tantissimi plettri, dal più grosso al più sottile, dal più grande al più piccolo. In linea di massima, all’inizio potrebbe essere utile usarne uno un po’ più grande e un po’ meno spesso, più facile per i principianti. Inoltre, considerato che i plettri sono facili da perdere, meglio comprarne un po’ di scorta: sono a buon mercato e in questo modo non ti sentirai smarrito nel caso in cui ne perdessi uno.

Come cambiare le corde di una chitarra

Dopo aver suonato la chitarra per qualche tempo, le corde possono perdere efficacia. Niente ti vieta ovviamente di ricorrere alla sostituzione delle corde attraverso i servizi di un professionista. Tuttavia, un vero chitarrista sa almeno come si procede, almeno nella regolazione della tensione delle corde e in altre operazioni più basilari: in questo modo sarai sempre sicuro del suono migliore del tuo strumento di fiducia!

Leggere gli accordi

Imparare a leggere gli accordi è molto semplice, e il chitarrista principiante non dovrebbe avere grande difficoltà nell’impadronirsi di tale necessaria tecnica con facilità. In breve tempo dovresti riuscire a creare i giusti automatismi e, letti gli accordi, sapere quali corde si devono premere e con quali dita. Uno dei trucchi più semplici per imparare a suonare la chitarra e le corde è imparare canzoni semplici, e passare man mano a quelle più complicate, con più accordi.

Esercitare le dita

La maggior parte dei principianti si trova di fronte alla sfida del fastidio (e spesso del dolore!) alle dita quando si impara a suonare per la prima volta la chitarra. Nessuna paura: è normale provare dolore alle dita o alla mano a causa del lavoro che alcuni muscoli non sono abituati a fare, con la conseguenza che all’inizio si stancheranno molto facilmente. L’esercizio con le dita può dunque essere di grande aiuto per suonare la chitarra nel miglior modo possibile, senza sentire alcun disagio.

Una volta compiuti questi passi preliminari, potrai certamente iniziare a suonare con maggiore facilità delle canzoni per chitarra. Ricorda che all’inizio dovresti sempre scegliere canzoni “semplici”, con pochi accordi, e che man mano che andrai avanti potrai esercitarti con canzoni più complesse. Ricorda altresì che all’inizio potrebbe essere più opportuno limitarsi a suonare i pezzi, e solo in un secondo momento cantare i testi, accompagnando la tua voce alla chitarra.

Ad ogni modo, come ogni buon docente di musica e di chitarra ti confermerà, non esiste un percorso troppo rigido e che sia valido per tutti gli aspiranti chitarristi. Il percorso di crescita e di sviluppo delle proprie competenze dovrà dunque essere personalizzato a seconda delle proprie caratteristiche e delle proprie ambizioni e, proprio in questo scenario, la presenza di un buon maestro di musica potrà rappresentare un elemento decisivo per una migliore efficacia dell’apprendimento e per un miglior risultato finale.

Considerato l’ampio numero di docenti di chitarra che oggi affollano il mercato, potrebbe non esser troppo facile trovare il migliore per le proprie esigenze. Un aiuto fondamentale potrà comunque esserti offerta da siti come Superprof, che al suo interno riepilogano le migliori proposte di servizio, con schede dettagliate che ti permetteranno di individuare in tempi celeri il tuo nuovo partner musicale. Eviterai in questo modo di finire in mani sbagliate, perdendo tempo e soldi e, magari, alimentando una sensazione di disaffezione che potrebbe condurti lontano dal miglior percorso di formazione musicale!



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009