Amy Winehouse di nuovo in carcere!

Di , scritto il 08 Maggio 2008

Amy WinehouseLe due star più drogate dell’universo si sono date il cambio in galera e pochi giorni dopo l’uscita dal carcere di Pete Doherty ecco che le prigioni inglesi accolgo di nuovo Amy Winehouse, in una spirale di autodistruzione che non sembra ormai avere una possibile soluzione positiva.

L’arresto è stato eseguito sulla base di un video che era apparso in gennaio, 19 minuti che ritraevano la cantante 24enne mentre fumava crack e parlava di prendere del Valium. È solo l’ultimo episodio di una delle carriere più problematiche e costellate di incidenti e comportamenti spesso al limite della legge.

Il tutto avviene proprio mentre il marito di Amy, Blake Civil-Fielder, anche lui in carcere da qualche mese, ha dato il via alle mosse legali per ottenere un divorzio da favola che dovrebbe fruttargli all’incirca 6 milioni di dollari.

Ci vorrebbero troppe coincidenze per permettere una seria “rinascita” di Amy Winehouse: avrebbe bisogno di amici sinceri, disinteressati ai suoi soldi e in grado di tenerla distante dalla droga, servirebbe una seria intenzione di disintossicarsi e cambiare vita da parte sua, servirebbe un maggiore coinvolgimento da parte della famiglia e, perché no, anche da parte della casa discografica.

Tutte cose che non accadranno mai. E il rischio che prima o poi Amy vada incontro a qualche overdose letale è sempre più alto.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloSpettacolo.it – Guida al mondo dello spettacolo a 360 gradi supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009